Sede
Sede
Info e ordini
Segnalazioni
Amministrazione
Personalizzazioni
tel/fax +39 02.29.51.48.95 Via Paolo Frisi, 10 - 20129 Milano (MI) (siamo fuori dall'area C - Prima, Ecopass)
info@piacentinicancelleria.it - ordini@piacentinicancelleria.it
segnalazioni@piacentinicancelleria.it - per segnalare problemi con il trasporto e le consegne, problemi con il servizio clienti.
amministrazione@piacentinicancelleria.it - richieste amministrative.
promozionale@piacentinicancelleria.it t - articoli promozionali personalizzati, regali aziendali.

Ottavi a Melbourne Park, chi vince? Federer da casa se la sta godendo e le prospettive per gli italiani sono discrete.

Eccoci approdati agli ottavi del primo Slam stagionale. La prima cosa che salta all’occhio è che i due italiani rimasti potrebbero arrivare alle semifinali ((?) non facile).
Ho seguito poco questo torneo. Per via del fuso e di impegni. Ho visto qualche match degli italiani Berrettini e Sinner. Qualcosa di Nadal e poco altro.
Un Nadal che a livello di intensità non impressiona, ma può far paura a chiunque quando si arriva in zona quarti, semifinali.
Federer dalla Svizzera gongola per la baracconata di Djokovic. Alla fine, andare nella fossa dei Leoni da solo e senza protezioni, è risultata una cattiva scelta. Pensavano che, sulla bilancia, il potere mediatico e di spinta monetaria pesasse di più, ma sono tornati tutti a casa. Famiglia Djokovic che in passato non era stata tenera – in alcune dichiarazioni – nei confronti di Federer. E’andata così. Djokovic che rischia di rovinarsi l’intera stagione. Da Goat dei Cervelli dentro il rettangolo di gioco a pessimo pianificatore del suo futuro.
Federer meno preoccupato per la presenza di Nadal e il suo avanzamento. Ma giocatori di questo livello, possono sempre uscire nel finale e creare scompensi a chiunque. Quindi, ocio che arriva! Il Vamos demoniaco è dietro l’angolo, sempre!

Partiamo ad analizzare il tabellone nella sua parte alta.

Kecmanovic vs Monfils : Kecmanovic ha la faccia di uno che da anni ha un sogno nel cassetto e tra scuole serali, corsi di recupero, sacrifici immani e un tennis che fatica a decollare, sta pensando a un bel posto nei quarti, ma deve prima ‘mettere giù un secchio’ che probabilmente sarà forato e perderà acqua.
Monfils è pazzo abbastanza da buttarla via, ma la sua sposa è pronta a spezzargli il capocollo in un attimo. La Monf si è ridimensionato col matrimonio e, con l’esperienza, difficilmente perderà l’occasione della vita per un bel posto al sole caldo di Melbourne Park.
Partita meno interessante dell’elezione del Presidente della Repubblica in Italia. Piccolo consiglio per chi ha intenzione di seguire il match. 3-4 pastiglie di Roipnol 5 minuti prima della fine del riscaldamento. Dopo un pasto lieve. Partita che più che vista va sognata, sperando di svegliarsi integri.
Dico Monfils di poco 55% vs 45 % Kecmanovic (per lui occasione storica – ma doveva esserci Sonego). Deve stare attento alla tigna di questo Kecmanovic, che non mollerà così facilmente.

Carreno Busta vs Matteo Berrettini: il burocrate Onnipotente a là Battistino vs il fuciliere assaltatore ‘Green Beret’. Combinazione servizio- dritto e personalità forte, Berrettini con qualche fatica dovrebbe uscire dal tunnel. Partita da non sottovalutare per le ragnatele che tesse il Carreno. Per la sua grande applicazione punto a punto. Berrettini che deve lasciarsi andare e pensare poco. Tirare e tenere le redini del gioco. Non sarà partita scontatissima, proprio perché entra abbastanza favorito. Deve vincere, ma di la c’è uno che non regala una palla. Penso che il Berrettini attuale abbia il gioco per sfondare, nella notte Australiana. Infortuni o problemi permettendo. Se sta al 100% va agile ai quarti. 70% Berrettini vs 30 % Carreno.

Zverev vs Shapovalov: match interessante che potrebbe decretare il semifinalista della parte alta – Nadal permettendo. Shapovalov ‘usa’ un tennis fuori dal tempo. Pare troppo poco per uno come Zverev che è diventato più solido e classico in tutte le sue uscite. Fa solo quello che deve fare, senza strafare, il tedesco. L’altro si muove in una cristalleria: impugnature semi-western di rovescio con posizioni dei piedi semi-closed- stance, fuori dai manuali. Chiusura del colpo a petto in fuori. Servizio quasi irreale per movimento e pronazione. Un giocatore che non si trova più nemmeno nei manuali. E stenta a trovare se stesso. Contro uno che i manuali e le percentuali ha imparato a conoscerli in modo più approfondito. Zverev, non ci piace, ma è più lineare. Una partita che potrebbe complicarsi solo Zverev. 65% Zverev vs 35 % Shapovalov. Io ovviamente parteggio per il Canadese.

Nadal vs Mannarino: Mannarino e le sue roto- geometrie dall’aldilà , verrà trasportato di qua in una realtà fatta di lift ingiocabili, rincorse da perdere il cuore, tennis orrorifico e brutale. Mattanza inaudita e violenta. Mannarino che può a tratti dar fastidio al maiorchino, ma che dovrà inchinarsi alla personalità e cattiveria del tennista di Manacor. Partita a senso unico. 90% Nadal 10% Mannarino.

Parte Bassa:
De Minaur Vs Sinner : De Minaur il robottino australiano con la faccia da bimbo, dal tennis piatto e anticipato, potrebbe creare qualche apprensione a questo Sinner che, alle volte, ha dei passaggi a vuoto da colmare con un po’ più di sicurezza nei suoi mezzi. Lo si è visto un po’ indeciso questa mattina contro il nipponico noioso.
Sinner può comandare, deve comandare e può fare quarti. Deve stare attento a variare il gioco e a non farsi prendere dalla fretta. Il punto lo può tenere in mano, ma costruendolo e dirigendo lui il gioco. Le variazioni: servizio, rovescio e l’uso delle diagonali strette che danno fastidio a De Minaur . Partita che non sarà facile, essendo l’altro giocatore di casa e di esperienza. Dico 51% Sinner 49 % De Minaur. Partita che non è così scontata. Occasione storica per Sinner che lo ha già battuto.

Fritz vs Tsitsipas: uno dei pronostici più difficili: Dipende da Tsitsipas. Ma di questi tempi, dire dipende da Tsitsipas, paga poco. Il greco non ha convinto del tutto. L’altro ha battuto il tignoso Battistino e, insomma, non sarà una passeggiata di salute. Match difficile per entrambi. Appena favorito Tsitsipas 51% Fritz 49% .
Non è scontato, così scontato.

Cilic Vs Aliassime: altro match difficoltoso. Appena favorito il canadese 55 % a 45%. Cilic va e viene. C’è e non c’è. Tira e non tira. Sembra avere già dato tutto quello che aveva su questo pianeta. Da un pezzo non ne ha più. Da un pezzo perde partite già vinte. Qui però ha battuto un discreto Rublev. Ogni tanto ritrova sprazzi di quella vecchia finale agli Us Open, ma pare discontinuo. L’altro ha la vita davanti ed è uno dei migliori prospetti in circolazione. Altro molto sensibile Aliassime. Se non si fa prendere da strapiombi neuronali e finte paure dovrebbe portarla a casa. Ma sono match da giocare fino alla fine. Sono vicini.

Medvedev vs Cressy: può l’americano Servitore e Volleatore instancabile, infastidire Medve-devil? Questo Medve-devil? Per un pezzo di match credo di sì, ma sul lungo dei 3 su 5, il russo fa male. E’ maturato nel breve. Tanto. Noi tifiamo Cressy, ma ho paura che verrà scherzato. Magari 1 set. Speriamo, via.

Ricapitolando i possibili quarti:

Monfils (?) vs Berrettini
Nadal vs Zverev
Sinner (??) vs Tsitsipas (??)
Aliassime vs Medvedev

Buon tennis a tutti.

Postato il 22-1-2022 alle ore 17,30

Piacentini G.

Ultime notizie

Semifinali a NYC. Finale che si preannuncia “dimezzata”. Dopo gli ottavi, la finale più probabile (per me) era Kyrgios vs Alcaraz. Con Alcaraz vincente e un bel po’ di cinema. Ora, Alcaraz, può vincere qui con 101 giorni di ritardo rispetto a Pietrino Sampras, la leggenda.
08/09/2022
Quarti a NYC. Difficile per i due italiani sedersi in semifinale a questo livello. Ma non impossibile. Kyrgios, ora, pare il primo favorito per la vittoria finale (?). Dentro questo caos, in questo nuovo assetto, difficile capire cosa succederà. Si sa solo che avremo un nuovo vincitore nell’albo d’oro. Bene così.
06/09/2022
Ottavi a NYC: Berrettini (?) e Sinner occasione unica per arrivare ai quarti. Alcaraz buono, ma con qualche falla. Nadal sempre sul pezzo.
04/09/2022
Terzo turno a NYC. Sinner e Berrettini possono farcela. Più dura per Musetti che però non è chiuso. Medvedev e Nadal sul vellutino.
02/09/2022
Buone ferie a tutti!!
06/08/2022

Archivio