Sede
Sede
Info e ordini
Segnalazioni
Amministrazione
Personalizzazioni
tel/fax +39 02.29.51.48.95 Via Paolo Frisi, 10 - 20129 Milano (MI) (siamo fuori dall'area C - Prima, Ecopass)
info@piacentinicancelleria.it - ordini@piacentinicancelleria.it
segnalazioni@piacentinicancelleria.it - per segnalare problemi con il trasporto e le consegne, problemi con il servizio clienti.
amministrazione@piacentinicancelleria.it - richieste amministrative.
promozionale@piacentinicancelleria.it t - articoli promozionali personalizzati, regali aziendali.

Soldato Murray ci insegna che tutto è possibile: col cuore e il cervello applicato. Partita da mandare nelle scuole.

Gli AO sono approdati al terzo turno. Vediamo come era pronosticata la parte alta del tabellone.

Sottolineati e in neretto gli errori:

[1] R. Nadal vs [31] Y. Nishioka
[18] K. Khachanov vs [16] F. Tiafoe
[10] H. Hurkacz vs [20] D. Shapovalov
[29] S. Korda vs [7] D. Medvedev
[3] S. Tsitsipas vs [32] Griekspoor
[17] L. Musetti vs [15] J. Sinner
[11] C. Norrie vs [21] B. Coric vs
[29] F. Cerundolo vs [6] F. Auger Aliassime

Sballati 3 su 16, 81,25% di presi.

Si erano dette due cose, la prima su Nadal: “Nadal ha già avuto la sua dose di fortuna (meritata – ci ha sempre creduto) nel 2022. Non credo si possa considerare favorito dal terzo turno in avanti. Poi, le risorse ci sono. Ma ha fatto un miracolo nel 2022 tirando a casa 2 G.S: Nessuno ci credeva. Lui sì. Altri miracoli risultano difficili.”

E poi sul possibile derby italiano Sinner vs Musetti:” Possibile , ma non probabile, un terzo turno tra  Musetti e Sinner.”

Al posto dei 3 sottolineati ci sono McDonald M, Fucsovics M e Lehecka J.

Un vero peccato per Sonego che non ha saputo dare una spinta finale ad un Hurkacz a tratti imbarazzante, soprattutto col dritto. E’ tutta esperienza per Sonego, ma sono occasioni molto buone che non capitano così facilmente. Poter disporre di un avversario del calibro di Hurkacz, in smottamento totale, è raro. Musetti, invece, troppo dietro la linea di fondo con poca tigna e punch. Impaurito. La brutta copia del Musetti visto a tratti nel 2022. Da rivedere e sistemare. E’ giovane, però

Sinner ha fatto quello che doveva con molta sicurezza. Ora ha altro giocatore alla sua portata. Si diceva che era probabile un ottavo di finale con Tsitsipas. E infatti sarà quello il pronostico.

Vediamo in questa parte alta cosa succederà:

McDonald M vs [31] Y. Nishioka: partita tra due che si conoscono abbastanza bene. Il contesto potrebbe dare la sensazione che McDonald possa essere galvanizzato dall’aver sotterrato i resti di Nadal. Perché quelli, erano resti. Che te lo dico a fare, McDonald. Partita tra due pesi leggerini. Di poco favorito Nishioka, ma può succedere di tutto. 55% Nishioka McDonald 45%

[18] K. Khachanov vs [16] F. Tiafoe: dati quasi alla pari dai B.M.. A sensazione Tiafoe è maturato sotto certi aspetti. Più risoluto. Nei primi due match ha servito 44 ace. Anche qui leggermente favorito. Nel titolo del precedente pezzo avevo scritto che questi AO sono in un dominio d’incertezza. Anche per la questione che alcune condizioni qui tendono a cambiare: il clima, le palle, la superficie, dentro e fuori. Tiafoe 65% Khachanov 35%

[10] H. Hurkacz vs [20] D. Shapovalov : ogni partita è una storia diversa. I cultori del bel gioco sono tutti dalla parte di Shapovalov. Anche qui per i B.M. sembra pari. A sensazione Shapovalov può portarla a casa. Con questo tipo di condizioni chi mette in campo un gioco più tecnico e vario ha maggior probabilità di tirare a casa dei match. Direi 70% Shapovalov e 30% Hurkacz.

[29] S. Korda vs [7] D. Medvedev: partita che pare chiusa dal principio. Ma non del tutto. La palla viaggia meno e il folle russo potrebbe essere infastidito. Fino ad ora ha rullato gli avversari in passeggiata solitaria. Ma Korda è ostacolo discreto per testare le ambizioni di Medvedev. 70% Medvedev 30% Korda. Sembrerebbe cosi. Mah.

[3] S. Tsitsipas vs [32] Griekspoor : in principio avevo detto che i miei due cavallini erano Kyrgios e Tsitsipas. Anche Shapovalov, aggiungo ora. Kyrgios nelle secche per via di un infortunio è una sciagura. Viviamo epoca complessa e difficile. Tsitsipas si è fatto più aggressivo nel gioco, ma deve moderare qualche dichiarazione fuori dal campo un po’ audace. E’ sintomo che deve risolvere ancora qualche impasse psichica. Basso profilo e pedalare. Tsitsipas 70% Griekspoor 30%.

[15] J. Sinner vs Fucsovics M. : ultimo precedente datato 2021; Wimbledon a favore di Fucsovics, 3-1. Sinner deve mantenere la calma e il controllo. Giocare pulito e senza paura. A viso aperto. Ha più colpi. Ritengo che, a questi livelli, un terzo turno in Australia, richieda concentrazione massima.  Ma il Sinner visto fino a qui può dire la sua. 80% Sinner 20% Fucsovic.

[11] C. Norrie vs Lehecka J: si tifa per Lehecka che gioca bene. Si spera Lehecka possa vincere agilmente. E’ la scuola ceca. Un buon biglietto da visita. Norrie frantuma gli zebedei anche al più appassionato. Al più incallito guardone. Anche a chi si guarda il 600 del mondo in un Futures in Burundi con la connessione strappata. Con passione, si spera in un Lehecka sugli scudi, ma sarà il l’impiegato catastale a prevalere.  Sofferenza atroce. Norrie 60% Lehecka 40%

[29] F. Cerundolo vs [6] F. Auger Aliassime : questo è incontro che può essere paragonato a un Damiani Vs Holyfield (mai disputato) nella boxe e dovrebbe essere agevole per il canadese FAA. Diciamo che FAA potrebbe incappare in una di quelle giornate complesse, dove si incrociano condizioni atmosferiche avverse, palline sgonfie, testa poco centrata e allora si rimette in strada anche un Cerundolo. Chiaro che sia match abbastanza chiuso per Cerundolo. Questa si sarebbe una sorpresa. FAA 85% Cerundolo 15%

La parte bassa, vediamo i pronostici:

In neretto sottolineati quelli saltati: sono 9. Presi 7 su 16 il 43%. Kyrgios purtroppo si è ritirato.

Sul totale del tabellone allineato al terzo turno presi il 62,5% (20 su 32). Era già scritto che si  sarebbe svolto il tutto in un dominio d’incertezza. C’è il cosidetto caos da cambio ai vertici e dietro a Djokovic non ci sono dei giocatori che possano prendere un testimone netto. Anche Djokovic un po’ sottotono nel secondo turno. Anche se in controllo.

[5] A. Rublev vs [25] D. Evans (Chardy)
[19] N. Kyrgios vs [9] H. Rune
[14] P. Carreno Busta vs [22] A. de Minaur
[27] G. Dimitrov  o A. (Karatsev) vs [4] N. Djokovic
[8] T. Fritz vs [26] G. Kecmanovic
[23] D. Schwartzman vs [12] A. Zverev
[13] M. Berrettini vs [23] R. Bautista Agut
[30] A. Davidovich Fokina vs [2] C. Ruud

Vediamo cosa succede da qui in avanti:

[5] A. Rublev vs [25] D. Evans : sembra un Rublev centrato, ma Evans un po’ di fastidio glielo può dare.Diciamo che non mi entusiasma nessuno dei due. Vinca il migliore. Per me Evans 50,5% vs 49,5% Rublev.

Humbert U vs [9] H. Rune: Rune dovrebbe prevalere. Humbert gioca bene a tennis e può dare qualche fastidio al danese. Non è scontata come partita e Rune deve giocare molto bene. Sul percorso per la crescita e la consacrazione definitiva, non è mai tutto lineare. Attenzione. Deve giocare un match molto composto e anche tatticamente avveduto. Può farcela. Rune 70% Humbert 30%

[22] A. de Minaur vs Bonzi : ho visto l’ultimo set del match Bonzi vs Carreno. L’onnipotenza di Carreno contro la precisione di Bonzi. Giocatore che può mettere in campo un gioco aggressivo e preciso questo Bonzi. Carreno ha lottato come un soldato scelto, ma non ne aveva più a livello mentale. Contro De Minaur, a casa di De Minaur, con la precisione di De Minaur, ci vorrà un super Bonzi, un combo Bonzi. Un Bonzi che si fa tecnocrate e fa i conti precisi. Uno che conta e piange. E poi resetta e riconta. Un tecnico applicato al tempo che passa e si fa anche pesante; si percepisce nell’aria e nelle pieghe infernali delle traiettorie anticipate del furetto australiano. Partita che non mi piace. Va così. De Minaur appena favorito 55% De Minaur vs 45% Bonzi.

[27] G. Dimitrov  vs [4] N. Djokovic: Djokovic contro il Re delle disfatte. Contro il bello e perdente Dimitri, una doppia personalità anancastica. Djokovic è goat dei cervelli. Lo si deve dare favorito, se sta bene fisicamente. Favorito di parecchio. 90% Djokovic 10% Dimitrov.

Popyrin A vs Shelton: Shelton il mastino Usa figlio di Bryan Shelton ex 55 atp. Gli do i favori del pronostico anche se Popyrin gioca in casa e ha battuto Fritz. Shelton 55% Popyrin 45%

Wolf vs Mmoh: attenti al lupo!!! E mmoh che si fa? Perché il mondo è così crudele e siamo arrivati all’ultimo miglio senza speranza alcuna di porvi rimedio. Il lupo parte favorito e noi siamo pronti con la pressione sul tasto Rec. E’ già storia questo match. E’ la prova concreta e ineludibile che qualcuno ce l’ha con noi. Il sentore che qualcosa sta cambiando: in peggio. Lupo 70% Mmoh 30% Match catastrofico.

Murray vs Bautista A.: mi sono visto gran parte del match di Murray. Grande esempio di tenacia applicata allo sport. E anche intelligenza e spirito combattivo. 5,50 ore di puro combattimento in trincea. Su Berrettini? Se Berrettini avesse convertito quel match point, nessuno avrebbe fiatato.  Berrettini ha teso a sminuire la cosa. Si vince, si perde. Naturale e agile. Sì. Murray, in un intervista di qualche anno fa disse che Berrettini doveva migliorare la risposta al servizio per ambire a qualcosa di grande. Osservazione intelligente. Intendiamoci, questa è la mia opinione. E alla luce di quello che si è visto contro Kokkinakis oggi. Berrettini non avrebbe dovuto finire in una lotta così infernale e portarla alla lotteria del quinto. Insomma deve prevalere di personalità, più che di gioco. Sul campo. E’ chiaro non siano le condizioni di gioco migliori per Berrettini, ma sono così per tutti e due. Becker anni fa disse che puoi entrare e essere più forte, ma ci sono giornate no, dove puoi partire male. Alla fine anche giocando male riesci a prevalere perché hai quel qualcosa in più che ti fa rimanere agganciato per poi dare la spallata finale, definitiva. La mia è analisi essenziale. Doveva chiuderla prima a mio parere. Dopodiché Berrettini fa bene a guardare altrove e ad altro. Avanti. Si tende sempre a fare casino sul nulla. Berrettini ha perso un match dove è stato a un punto dalla vittoria. Quindi nulla di grave. Io parlo di predisposizione mentale al match fin dall’inizio. Non c’è stato questo attaccamento. E’ probabile che Berrettini non sia al 100%. Siamo a inizio stagione e probabilmente Berrettini è entrato un po’ sottotono, mentre l’altro era preparato e ce l’ha messa tutta. E’ uscito più forte dei blocchi e più prontamente. Oggi Murray è partito male nei primi 2 e poi ha fatto il percorso inverso. Ma perché di la non c’era Berrettini, ma Kokkinakis. Agile e naturale. Ai primi segnali di cedimento nel terzo ho detto: “Murray prevale al quinto”. Sono uscito e in uno streaming qualche ora dopo era al quinto.  Così è andata. Ma ripeto: Kokkinakis non è Berrettini. Da Matteo ci si aspetta qualcosa in più. Probabile che ora con Bautista non ne abbia più. Vince Battistino. 70% Bautista vs 30% Soldato Murray.

Paul vs Brooksby: Tommy Paul gioca un tennis pulito. L’altro più disordinato. Ma per loro c’è in palio un ottavo di finale importantissimo. Tra due giocatori della stessa Nazione. Partita tesa e viscerale. Come viscerale è Brooksby. Teatrale a tratti. Vuole il sangue. Paul più ordinato, Brooksby più ostinato. 50,5% Paul vs 49,5% Brooksby

Riepilogando i possibili ottavi:

[31] Y. Nishioka vs [16] F. Tiafoe

[20] D. Shapovalov vs [7] D. Medvedev

[3] S. Tsitsipas vs [15] J. Sinner

[11] C. Norrie vs [6] F. Auger Aliassime

[25] D. Evans vs [22] [9] H. Rune

[4] N. Djokovic vs [22] A. de Minaur

Wolf vs Shelton

Bautista A vs Paul T

 

Curioso il fatto che qui si parli ancora di gente che ha 35-36 anni. Cioè Djokovic e Murray. Che hanno sotto le p. Riflettere.

Buon proseguimento e buon tennis. Forza Camila.

Piacentini Gianluca.

Postato il 19.1.23 alle 19,40

 

Ultime notizie

Musetti in bilico tra la critica cinematografica e il gesto bianco da mandare a oltranza.
11/07/2024
Volevamo Fognini agli ottavi, ma il metronomo ci ha riportato alla cruda realtà. Ha piallato i nostri deliri.
06/07/2024
La Spagna trova continuità nella potenza di fuoco. Fra tanti spari e poche carezze, l’importante è gioire nella sofferenza.
13/06/2024
Sinner tenta l’impresa: dentro una gestione oculata del tempo che passa.
05/06/2024
Parigi 2024: una matrix particolare a determinante incerto.
23/05/2024

Archivio