Sede
Sede
Info e ordini
Segnalazioni
Amministrazione
Personalizzazioni
tel/fax +39 02.29.51.48.95 Via Paolo Frisi, 10 - 20129 Milano (MI) (siamo fuori dall'area C - Prima, Ecopass)
info@piacentinicancelleria.it - ordini@piacentinicancelleria.it
segnalazioni@piacentinicancelleria.it - per segnalare problemi con il trasporto e le consegne, problemi con il servizio clienti.
amministrazione@piacentinicancelleria.it - richieste amministrative.
promozionale@piacentinicancelleria.it t - articoli promozionali personalizzati, regali aziendali.

Wimbledon, i quarti. Djokovic è già con un piede in finale, meno certezze su Nadal.

Eccoci arrivati ai quarti di finale:

Questi sono i quarti reali:

(1)N. Djokovic vs  (10) J Sinner

Goffin D. vs (9) Norrie C.

Garin C vs N. Kyrgios

(2) Nadal vs (11) T. Fritz

 

Qui ne ho presi 6 su 8 (75%). Contento di aver sballato Sinner, però! E’ festa! Garin vince al quinto da 2 set sotto 😊; è una ‘sorpresa’ e ci palesa il fatto che qui non si gioca più su erba. Ma si sa. Va così.

Innanzitutto complimenti a Sinner per la prestazione perfetta in tutti i settori del gioco e per aver tenuto di testa (la parte più difficile 3 su 5) anche dopo aver perso il terzo set con svariati match point a favore. Non era scontato. E’ sintomo che un altro saltino lo ha fatto. Io sono tra quelli che non hanno mai avuto dubbi sul fatto che fosse un fenomeno. Da 3 anni lo scrivo.

Il 21-11-2021, in un pezzo precedente, scrissi: “-Sinner vincerà uno Slam? Sinner è ancora in fase di test. Deve imparare ancora un sacco di cose. Ci sono i colpi, c’è un gran cervello da tennis (a 20 anni pochi come lui) e l’emotività è controllata per l’età. A mio parere può vincere anche un Major da qui ai prossimi 3 anni.”

Sulla partita con Alcarezza (risultato un po’ gnucco e testone a livello di scelte tattiche nella partita con Sinner – merito anche di Sinner che lo ha tenuto costantemente sotto pressione) si era scritto nel pezzo precedente :” Anche in questo caso Sinner deve servire con varietà, cercando gli angoli sin dal primo colpo. Usare il back lungolinea e giocare il più possibile avanzato e profondo. Occorre un match perfetto sotto tutti i punti di vista. Al servizio soprattutto, perché in risposta pare centrato Sinner”. E ancora: “Ma Sinner è un talento dell’anticipo coi colpi a rimbalzo. Non vedo una partita chiusissima, però pendente verso Alcarezza, sì. Di misura. 55% Alcaraz e 45% Sinner”. Per me non era chiuso il match, dopodiché tutti e due i ragazzi non avevano dato la sensazione – nei primi tre turni – di adattarsi benissimo all’erba. Sinner, si era detto che era cresciuto esponenzialmente più passava il tempo, e si sapeva che aveva il tennis nel braccio per fare bene, ma c’erano ancora dei dubbi su qualche tassello a livello di personalità in match di questo tipo; intesa come posizione in campo e capacità di portare avanti un match dispendioso 3 su 5 su erba. Dubbi dissipati Perché esplodesse, era solo questione di tempo. Alcaraz, si dovrà fare un sano bagno di umiltà. Alcune dichiarazioni fuori luogo che fanno un po’ parte della società mediatica, esposta, perennemente “live” che viviamo oggi, lo hanno messo sotto pressione. Non se ne sono resi conto. E, nella partita, tatticamente rivedibile. Diciamo che sono dissipati anche i dubbi sul fatto che debba imparare qualcosa su questa superficie. Arriverà. Giocatore corretto in campo. E questo gioca a suo favore.

Su Van Rithoven: peccato, la paura  da parte dell’olandese stava davvero sotto zero, ma dopo 3 partite dure – per un novizio – nei primi turni e, 2 set giocati alla pari col Serbo, non ne aveva più. Non a livello di tennis, ma a livello nervoso. Servivano almeno 2 ore ancora di tennis stellare. Sorprendente l’olandese. Una ventata d’aria fresca. Djokovic è un demonio. Molto buono il Djokovic che arriva ai quarti. Ma buonissimo anche Sinner. Che non avrà timore reverenziale tanto come Van Rijthoven. Perché Sinner, è altro giocatore umile che osserva gli altri da una prospettiva silenziosa. E’ una grande testa da tennis in rapporto all’età.

Detto questo, contro Djokovic parte sfavorito. L’altro è davvero uno che recupera quasi l’impossibile. E lo fa bene, tenendo profondità. Ha fatto sembrare facile la partita con l’olandese. E non lo era assolutamente Serve benissimo quando serve. Molto buono al servizio anche con Van Rijthoven. La partita avanzata, messa in campo con Alcaraz, va fotocopiata anche con Djokovic. Prime di servizio varie ad alta percentuale, pressione da fondo con angoli e giocare back o piatto al centro. Scendere a rete senza timore con tagli sotto. Se è più bravo ti passa lui. Djoko è attaccante da fondo, ha bisogno di uno che lo metta sotto pressione perenne. Importante giocare a viso aperto. Se gioca a viso aperto, potrebbe venir fuori un buon match. Ha tutto quello che serve per far bene. Ora che un po’ si è sbloccato.

Su Djokovic nulla da dire. E’ un campione leggendario.

55% Djokovic vs 45% Sinner. 4-5 set. Sinner deve partire bene, quanto meno vincere il primo set.

Goffin D. vs (9) Norrie C.

Goffin è un talentino molto buono. Ha portato a casa la partita con Tiafoe al limite. Tiafoe che in alcune scelte tattiche è discutibile. Seguito da Ferreira – giocatore intelligente –, in campo, a tratti, pare scriteriato. “Pesta” delle palle quando non deve. A tratti sembra che giochi un match al circolo acli. Si era detto di un Goffin più solido ed esperto. Per un pelo ce l’ha fatta. Non darei il belga completamente chiuso contro Norrie. Norrie ha dalla sua l’effetto campo-paese, ma Goffin  applicato punto a punto può essere fastidioso. Probabile che sia un po’ stanco. La partita con Tiafoe qualcosa ha lasciato.

Norrie 55% – 45%  4 o 5 set.

Garin C vs N. Kyrgios : Kyrgios in 5 su Nakashima, via! Però, rimane ancora un’incognita grande. Aveva male a una spalla nel match con Nakashima (forse una contrattura poi riassorbita ). Più volte ha interrotto e ha chiesto il medical time-out. E qui si gioca su una sorta di campo mezzo andato, che non è più regolare. Garin e De Minaur scambiavano 10/20 colpi come fosse il Challenger su terra di Santiago del Cile al Club Manquehue a Vitacura.. Soffriamo e patiamo pesantemente. A tratti Nick sembrava Nicholson dopo la lobotomia nel “Nido del Cuculo”, oggi. E’ folle tutto, ormai.

Alla fine, Garin potrebbe rovinare la festa a Kyrgios. Di favole qui non ne vedremo più.  Scordatevi le favole a là Ivanisevic. Con Garin, in altro contesto sul veloce e senza patimenti (stanchezza, spalla, terba etc) Kyrgios vince 3 set a 0. Ma qui ci sarà da soffrire. E non si sa se arriverà in condizione. Anche Garin era stanco, comunque.

Dico Kyrgios in 4 set in un clima da patibolo (possibile una grandinata che rompe il tetto del centrale e fa traslocare tutto su altro pianeta).

(2) Nadal vs (11) T. Fritz : Nadal che arriva ai quarti in carrozza, vista la poca concorrenza, ha il primo scoglio ora. Fritz sta giocando come in paradiso, ma il problema è sempre mantenere quel livello di gioco per ore contro le leggende viventi. Che non sono i Molcan e i Kubler. Io credo possa metterlo in grande difficoltà a tratti,  ma non arrivare a batterlo.

Nadal 55% Fritz 45 %. Nadal in 4 set tirati. Attenzione alla grandine.

 

Riepilogando le semifinali:

(1) N. Djokovic vs (9) Norrie C.

(2) Nadal R. vs N. Kyrgios.

 

Buon tennis a tutti, a risentirci.

Piacentini G.

 

Postato 4-7-22 alle 22,00

 

 

Ultime notizie

Buone ferie a tutti!!
06/08/2022
Wimbledon, la finale. Non vivere nell’illusione della regolarità, porta al cambiamento.
10/07/2022
Wimbledon, verso una finale Djokovic vs (?). A prescindere da tutto si spera che la favola di Kyrgios abbia un lieto fine.
07/07/2022
Ottavi a Wimbledon. La poca bellezza rimasta verrà spazzata via? Chi controlla i controllori? 😊 E perché il fato ce l’ha con noi?
03/07/2022
L’ olandese volante, prova ad arrendersi a se stesso e si sintonizza su radio Djokovic. Sonego nella fossa dei leoni, prova ad alzare il volume quanto basta. Sinner, una giornata al poligono di tiro. Buone prestazioni per Fritz e Kyrgios. Alcaraz per ora tiene botta. Norrie prova a tenere alta la bandiera inglese.
01/07/2022

Archivio